Sono nato a Vittorio Veneto il 2 agosto 1976, dove tuttora vivo e lavoro come decoratore. Nel febbraio 2004 mi sono diplomato allʼAccademia di Belle Arti di Venezia; avendo seguito un percorso pittorico dʼimpronta classica, nel 2003 ho partecipato ai lavori di restauro del teatro La Fenice conseguenti all’ultimo incendio. Nel palco reale del teatro sono pertanto istallate cinque tele a mia firma, che sostituiscono gli originali andati perduti; la più grande, di misura cm 230×180, raffigura una scena allegorica nella quale putti e muse sollevano svariati oggetti di mestiere delle arti.

“Racconto nelle mie tele frammenti delle persone che incontro di notte, le malinconiche, solitudini di angoli di città e delle suggestioni che mi colpiscono.”

Clicca sulle immagini per ingrandirle.

Pamali Festival 2015 - Giovanni Bet - 01 Pamali Festival 2015 - Giovanni Bet - 02 Pamali Festival 2015 - Giovanni Bet - 03 Pamali Festival 2015 - Giovanni Bet - 04 Pamali Festival 2015 - Giovanni Bet - 05 Pamali Festival 2015 - Giovanni Bet - 06 Pamali Festival 2015 - Giovanni Bet - 07 Pamali Festival 2015 - Giovanni Bet - 08 Pamali Festival 2015 - Giovanni Bet - 09

Negli ultimi anni la mia esperienza professionale si è divisa tra scenografia, decorazione, pittura su tela e performance “live painting” con il collettivo Suntem Sabotaj. Nel 2010 ho aperto il mio studio a Vittorio Veneto. Il mio lavoro si incentra sulla pittura in tutte le sue forme, da quella più artigianale e decorativa allʼopera di natura artistica. La mia ricerca espressiva non si limita al ritratto, ma comprende la raffigurazione di paesaggi, naturali ed urbani. Prediligo le forme della natura, raccontando attraverso l’alternanza di luce e controluce; rappresentazioni oniriche a olio o a carboncino nelle quali mi esprimo compiutamente, comunicando visivamente l’esperienza del silenzio.